USA: imposti i dazi su prodotti di acciaio e di alluminio in importazione

Il Presidente Trump ha imposto pesanti dazi su molti prodotti di acciaio

e di alluminio in importazione negli USA, rispettivamente del 25% e del

10%, con decorrenza 23 marzo 2018. Sono esclusi dai provvedimenti i

prodotti importati in USA dal Canada e dal Messico.

APPROFONDIMENTI

Lo scorso 8 marzo il Presidente Trump ha firmato i due annunciati ordini

esecutivi per l’applicazione di pesanti dazi su molti prodotti di

acciaio e di alluminio in importazione negli USA, rispettivamente del

25% e del 10%, con DECORRENZA 23 MARZO 2018. Sono esclusi dai

provvedimenti i prodotti importati in USA dal Canada e dal Messico.

Le tipologie di prodotti colpiti, definiti in base alla classificazione

del Sistema Armonizzato (HS), sono indicati nel punto (1) dei rispettivi

provvedimenti, qui allegati.

DOCUMENTO UFFICALE

PRODOTTI IN ACCIAIO

Trattasi dei prodotti di cui alle sottovoci:

– dal 720610 al 721650

– dal 721699 al 730110

– 730210

– dal 730240 al 730290

– dal 730410 al 730690

PRODOTTI IN ALLUMINIO

Trattasi dei prodotti di cui ai codici:

– voce 7601 alluminio greggio

– voce 7604 barre e profilati

– voce 7605 fili di alluminio

– voci 7606 e 7607 lamiere, nastri e fogli di alluminio

– voci 7608 e 7609 tubi e accessori di alluminio

– codici US 7616995160 e US 7616995170 (sottovoce EU 761699) altri

lavori di alluminio

Nessuna esenzione è prevista per le importazioni provenienti

dall’Unione Europea, salvo che non venga negoziata in futuro. È attesa,

infatti, una seconda fase in cui la Commissione Europea sarà chiamata

in prima battuta a negoziare con gli Stati Uniti l’esclusione da questi

dazi. È invece previsto un meccanismo di _waiver_ per le aziende americane

che dimostrino di importare prodotti “customizzati”, non reperibili nel

mercato americano.

 

No Comments

Post A Comment